L’interiorità e l’inverno

      Nessun commento su L’interiorità e l’inverno

L’inverno è in natura la stagione del riposo e, per molti animali, del letargo, anche se per noi corrisponde invece a un tempo di piena attività lavorativa. Nel nostro emisfero la stagione invita al raccoglimento, all’ascolto, chiede tempo per elaborare e riequilibrare il sistema complesso che noi siamo. Bene allora praticare il rilassamento, rilasciare consapevolmente le tensioni del corpo per calmare anche i pensieri e le emozioni. Ci è d’aiuto il contatto con la Terra, che assorbe le tensioni e dona nuovo nutrimento; ci è d’aiuto la tranquillità dell’acqua, specchio limpido che dà chiarezza e allude alla lucidità di pensiero e del sentire; ma anche acqua scorrevole di fiume, che pulisce e rigenera. Splendido poter meditare in questo modo in presenza di luoghi naturali, ma è possibile anche richiamare la natura dentro di noi, con la visualizzazione e l’intenzione sincera, che, ben utilizzate, portano ad effetti tangibili quanto un’esperienza reale.
Questo spazio di incontro con sè  aiuta a trovare il proprio centro e conservare le provviste d’energia utili per arrivare alla nuova primavera. E’ il tempo della profondità, della radice, di aver cura dei ’semi’ e delle potenzialità che si preparano a germinare, in noi come nella Natura che sembra assopita ma vive e raccoglie la sue forze.

inverno-armonia-stagioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *