Featured post

ASSOCIAZIONE SYNESIS

Esperienze di Auto-Educazione e Formazione Personale per il Mantenimento della Salute e il Miglioramento delle Relazioni interpersonali

Assemblea e Direttivo Synesis

      Nessun commento su Assemblea e Direttivo Synesis

A causa della situazione contingente e in seguito alle vigenti disposizioni di legge, l’Assemblea Ordinaria e il Consiglio Direttivo sono rimandati a data da destinarsi.

 

Un augurio a tutti i Soci per una Pasqua serena, coltivando pensieri ed emozioni utili a sostenerci in questo periodo difficile.

La Natura che si rinnova ci accompagni ad un proficuo contatto con la nostra interiorità, con le forze vitali in noi e attorno a noi.

Coraggio, pazienza, resilienza: nutrimento del corpo e dello spirito con quanto è vivo e vitale.

E’ il momento di fare appello a tutte le nostre risorse per superare le difficoltà. In molte forme si può coltivare l’amore…

Un abbraccio ‘a distanza’ a tutti voi e ai vostri cari! 

Cura di sè e cura del prossimo

      Nessun commento su Cura di sè e cura del prossimo

Il periodo difficile che stiamo vivendo in questi mesi richiede pazienza, capacità di rispondere con flessibilità e ‘resilienza’ ai sentimenti di paura e preoccupazione che ci possono prendere e spesso sono amplificati da modalità di informazione che alla fine ci invadono e non sono sempre utili a rassicurarci. Il senso di impotenza o smarrimento che ne deriva può essere contrastato da una cura personale che rafforzi le energie positive in noi e attorno a noi, tra le persone vicine e anche raggiungendo quelli con cui siamo in qualche modo in contatto. Una cura che è fatta di attenzione alle norme di sicurezza generali, certamente, ma che riguarda proprio il nostro modo di ‘stare’ dentro a questo disagio. Mantenendo equilibrio, una ‘centratura’ che conservi le nostre energie, non le disperda nell’onda emotiva collettiva. Ci sono certamente molte modalità e metodi, e le due pratiche che vi proponiamo di seguito sono:

  • una pratica di meditazione basata sul Rilassamento:
    “Prendetevi 20/30 minuti per voi, in un luogo tranquillo (si possono usare incensi, oli profumati…) Rilassate tutto il corpo in maniera dettagliata dalla testa ai piedi: la testa, il tronco anteriore e posteriore, poi le gambe e i piedi.
    In seguito, così rilassati, calmate le emozioni, i pensieri e la mente. aiutatevi visualizzando immagini che vi aiutino a fermare il flusso dei pensieri, scene naturali, colori, ambienti e paesaggi armoniosi dove fermare la vostra attenzione.
    Sentite come il battito cardiaco diviene calmo e il respiro regolare.
    Ora accogliete in voi l’energia della Terra e del Cielo, che vi colmano completamente, fino a sentirvi avvolti come in un bozzolo luminoso che vi protegge: restate in questa sensazione per un tempo sufficiente ad avvertirla chiaramente.
    Infine, ringraziate il Cielo e la Terra per il loro aiuto, e conservate la sensazione di protezione per tutto il giorno. Questa sensazione si richiama ogni volta che se ne avverte la necessità, ad esempio quando si deve uscire di casa. È consigliato eseguirla ogni giorno.
    Proposta da William Bettini, fondatore Synesis

 

  •  un movimento energetico appreso dagli insegnamenti dei maestri andini Don Americo e Gayle Yabar, secondo la loro modalità di attivazione dell’energia S’alka, ispirandosi alla sapienza antica dei popoli andini sull’uso dell’energia vitale.

Per affrontare i nostri giorni con saldezza è importante rafforzare il contatto con la madre Terra, accogliere le energie curative e protettive del Cielo, con l’intento di  lasciarle scorrere in noi per non accumulare energie pesanti (date da tensioni fisiche, emotive, pensieri e preoccupazioni). Don Americo e Gayle insegnano un semplice movimento energetico nel quale si attiva l’energia libera salka, aprendo un contatto vivo e reale, non solo ideale ma quanto più concretamente sentito, con la Pachamama: le mani verso la terra, anche toccando il suolo in caso, raccolgono la sua energia. Quindi con una respirazione più intensa si sollevano al cielo per portare l’energia della Pachamama al cosmo infinito e ricevere da fonti di luce energie nuove e risanatrici. E’ permettersi di ricevere amore, allegria, bene, fiducia, comprensione, …ciò che più aiuti nel momento  presente… Quindi le mani raccolgono tale energia, come una benedizione, e la portano a sé, al cuore, per nutrire noi stessi, sentirci riempire di nuova forza; e così poi, aprendo le mani e le braccia di nuovo verso la terra,  poterla distribuire e diffondere attorno a noi, ai nostri cari, amici, conoscenti, all’ambiente, di nuovo alla Terra tutta. E farsi collaboratori attivi dell’energia curativa. E’ ciò che  Americo e Gayle chiamano “ il cambio dell’energia personale in energia cosmica” e, ovviamente, impararlo direttamente da loro ha forza e significato enormemente superiori, un’esperienza incomparabile rispetto a questa mia umile condivisione.

Viaggio Salka in Perù

      Nessun commento su Viaggio Salka in Perù

Ai piedi delle Ande, nella Valle Sacra e lungo i fiumi, presso antiche dimore immerse nella Natura e a contatto con i depositari delle conoscenze ancestrali andine

Apu Veronica, dall’altopiano. Una piramide perfetta, che raramente si lascia vedere

Tra le rocce sacre, le huacas, vicino a Chinchero

Il fascino di Machu Picchu, il suo mistero

 

L’ Intihuatana, il luogo dove si ‘lega’ il Sole, a Machu Picchu

 

Antico torrione incaico, luogo dove si riceve il Sole

Don Americo Yabar, a Ollantaytambo, dove ci ha accolto il vento

Rinnovare il legame con le energie della Natura, con la loro sacralità, come insegnano gli andini,    con un soffio d’anima e mediante le foglie sacre. Gayle Yabar

Nel prato a Molino, dove si congiungono due fiumi. Movimenti energetici salka e condivisione.

Paesaggio andino, da Salkawasi

Incontro e rituale con esponenti della comunità di Qero. Offerte, canti,contatto con energie raffinate

Pensieri ad ispirazione…

      Nessun commento su Pensieri ad ispirazione…

                                                                 

“CONOSCI TE STESSO” 

 “La più grande scoperta della mia generazione è che gli esseri umani possono modificare la propria vita modificando il proprio atteggiamento mentale.” 

 “Cerca quel particolare atteggiamento mentale che ti fa sentire più profondamente e vitalmente attivo, quello col quale viene la voce interna che dice: ‘Questo è il mio io reale’, e quando hai trovato quell’atteggiamento, seguilo.” 

“Quando dobbiamo fare una scelta e non la facciamo, questo è già fare una scelta 
“Nel 
momento in cui un uomo smette di crescere, non importa che età abbia, in quel minuto inizia ad essere vecchio.”  

 “Molta gente vive – sia fisicamente che intellettualmente o moralmente in un circolo molto ristretto del loro essere potenziale. Tutti noi abbiamo riserve di vita dalle quali attingere che nemmeno immaginiamo.”  (William James)

Siete tesi perché avete perso la capacità di ascoltare il vostro corpo.
La strada giusta è quella di riuscire ad allentare anche soltanto un filo del nodo della tensione;
fatto questo, si scoprono improvvisamente delle capacità ed una vitalità nascoste in noi,
che nessuno avrebbe mai ritenuto possibili.

(Kenneth S.Cohenn)

                           


“ Calma le acque della tua mente.

L’universo e le stelle

si rifletteranno nella tua anima”

Rumi

 

 

 

“E’ IMPOSSIBILE NON COMUNICARE”

La comunicazione non è quello che diciamo, bensì quello che arriva agli altri. (Thorsten Havener)

Le parole sono singolarmente la forza più potente a disposizione dell’umanità. Possiamo scegliere di usare questa forza in modo costruttivo con parole di incoraggiamento o in modo distruttivo usando parole di disperazione. Le parole hanno energia e potenza nella loro capacità di aiutare, guarire, ostacolare, ferire, danneggiare, umiliare e renderci umili. (Yehuda Berg)

Il fallimento di una relazione è quasi sempre un fallimento di comunicazione. (Zygmunt Bauman)

La tendenza a giudicare gli altri è la più grande barriera alla comunicazione e alla comprensione.
(Carl Rogers)

Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell’essere umano. (Paulo Coelho)

Il 60% di tutte le comunicazioni umane è non verbale: linguaggio del corpo. Il 30% è nel tono. Vale a dire che il 90% di quello che si comunica… non esce dalla nostra bocca. (Dal film Hitch)

Vi è una loquacità che non dice nulla e vi è un silenzio che dice molto. (Thomas Hardy)

La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto. (Peter Drucker)

Tra ciò che penso, ciò che voglio dire, ciò che penso sia, ciò che dico, ciò che voi desiderate capire, ciò che intendete, ciò che comprendete… ci sono dieci possibilità che ci siano difficoltà di comunicazione. Ma proviamo comunque… (Bernard Werber)

“Quando due persone si incontrano ci sono in realtà sei persone presenti: c’è ogni uomo come egli si vede, ogni uomo come l’altro lo vede, e ogni uomo come egli è in realtà.”   “Non sottovalutare mai il desiderio di una persona di essere apprezzata: “Il principio fondamentale della Natura Umana è l’ardente desiderio di essere apprezzati”. (William James)


 

Non sai bene se la vita è viaggio,
se è sogno, se è attesa, se è un piano che si svolge giorno
dopo giorno e non te ne accorgi
se non guardando all’indietro. Non sai se ha senso.
In certi momenti il senso non conta.
Contano i legami.                                                                                                                               
Jorge Luis Borges

 

 

Antica saggezza :   LAO TZU

La salute è il più grande possesso.

La contentezza è il più grande tesoro.

La fiducia è il più grande amico.

Se si è depressi si vive nel passato.

Se si è ansiosi si vive nel futuro.

Se si è in pace si vive nel presente.

Ho solo tre cose da insegnare:

semplicità, pazienza, compassione.

Questi sono i tre tuoi più grandi tesori.

Semplice nelle azioni e nei pensieri,

tu ritorni alla fonte dell’essere.

Paziente sia con gli amici sia con i nemici,

 tu ti concili con il senso delle cose.

Compassionevole verso te stesso,

riconcili tutti gli esseri del mondo.

 

“Innanzitutto devi essere calmo,
poi la tua mente deve essere stabile.
Se la tua mente lo è, allora sei in pace.
E solo quando sei in pace puoi pensare
e, infine, ottenere e realizzare”.
– Confucio

“Lo scopo del praticante
consiste nell’approfittare pienamente della vita
conformandosi ai ritmi della natura,
mantenere consciamente i piedi per terra e la testa in cielo,
unendo, attraverso la pratica, il proprio corpo al soffio,
il proprio soffio all’essenza,
la propria essenza allo spirito
ed il proprio spirito all’universo
per essere in armonia con esso.”

Una giornata di Festeggiamento per i 10 anni di Synesis

Un incontro per rielaborare le esperienze già vissute e raccogliersi verso il futuro

Grazie a tutti i partecipanti, ai soci e ai simpatizzanti!

Costruendo l’Albero della Vita, secondo noi

Muovere l’energia, un interesse comune, attraverso i movimenti dolci delle tradizioni millenarie tra Oriente e Occidente, attraverso il Qi Gong taoista e i movimenti energetici salka tratti dalla sapienza antica delle Ande